Il team

Team

Silvia Seracini 
Nasce il 14 Giugno 1971 ad Ancona, dove attualmente risiede, lavorando come bibliotecaria.
Nel Febbraio del 1996 si laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Ancona e nel 2001 consegue il Master in Scrittura Cinematografica e Televisiva presso l’Istituto Superiore di Comunicazione di Roma.
Fra le sue pubblicazioni, dal 1996 al 2004 collabora alla rivista Prisma dell’IRES (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali) Marche, scrivendo nell’ambito della rubrica dedicata alla situazione economica regionale. Pubblica inoltre, sempre sulla stessa rivista, articoli inerenti tematiche di carattere sociologico.
Nel 2000 il suo racconto Collage vince un concorso letterario organizzato dalla Provincia di Ancona e viene pubblicato nell’ambito del volume Dietro il velo, edito da Il Lavoro Editoriale di Ancona. Nel 2003 il suo racconto Un giorno a Dublino viene pubblicato nell’antologia LuccAutori – Racconti nella rete 2003, edito da Newton & Compton. Nello stesso anno, il suo racconto Ordini… di vini ottiene una menzione per la sezione adulti nell’ambito della 4a edizione del Premio Letterario Internazionale Vileg Novella dal Judri (Udine), venendo pubblicato nell’antologia Racconti di… Vini, curata dall’editore Braitan di Brazzano (Gorizia) e contenente le opere ritenute migliori dalla Commissione Giudicatrice del suddetto Premio. 
Fra le sue pubblicazioni più recenti, nel 2007 il suo racconto Lettere di ghiaccio viene pubblicato nell'antologia Lama e Trama 4 (Arezzo: ZONA), contenente i racconti selezionati tra quelli partecipanti alla 4a edizione del Concorso del racconto giallo e nero.
Il suo racconto Il provino (the casting) viene pubblicato nell'antologia Libera Tutti 2008 (Arezzo: Zona, 2008), contenente alcuni elaborati prodotti nell'ambito dei percorsi formativi sulla scrittura realizzati dalla Scuola di Narrazioni "Arturo Bandini" di Nausika.
Nel 2008 partecipa anche alla Maratona Letteraria di Libriamo, la fiera marchigiana dell'editoria, piazzandosi al secondo posto con il racconto Il libro della vita.
Nel 2009 presso la Sala Montanelli del palazzo del Corriere della Sera di Milano disputa la finale del premio Tiro Rapido 2009: letteratura gialla in 550 minuti, con pubblicazione sull'omonima antologia. Si aggiudica inoltre il primo premio nell'ambito del concorso Crimini tra i libri – Biblioteche pistoiesi in giallo con il racconto La signora in giallo, successivamente pubblicato in un'antologia curata dall'editore Marco Del Bucchia di Massarosa (LU).
Nel 2010, nell'ambito del contest letterario blusubianco organizzato dalla Muller in collaborazione con la Scuola Holden, il suo racconto Prendi tre, paghi uno viene selezionato fra oltre seimila e viene pubblicato sull'omonimo ebook e antologia cartacea.
Sempre nel 2010 il racconto La nave fantasma risulta finalista del premio letterario Il signore delle isole. Storie di mare e viene pubblicato in un volume antologico a cura dell'editore del Bucchia (Aa. Vv., Avvenimenti di bordo e storie di mare/2, Il signore delle isole 2010).
Dal 2001 collabora con Luca Soverini alla stesura di progetti letterari e cinematografici. In particolare, con Luca Soverini e con Claudio Storani nel 2006 fonda RaccontidiCittà, un’associazione culturale che si occupa dell’organizzazione di corsi di scrittura e di progetti letterari miranti alla valorizzazione delle aree cittadine.
Dal 2004 collabora al lavoro di editing all'interno della redazione di Che Forte!, sito che dà spazio alla genialità di ogni bambino.
Dal 2010 collabora partecipa come autrice freelance ai progetti di scrittura collettiva organizzati dall'Associazione Alberghi del Libro d'Oro / Golden Book Hotels. Nel 2012 insieme ad Elvezia Allari è l'ideatrice di Blanche, fragile e audace viaggiatrice di carta che racconta i luoghi in cui viene ospitata attraverso una serie di eventi e un'esclusiva collana di taccuini artistici.

Luca Soverini
Nasce a Novara nel 1964.
Ha conseguito Laurea e Perfezionamento in Lettere classiche presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha ottenuto borse di studio presso le Università di Zurigo, Parigi, Oxford, Ginevra e insegnato Storia Greca e Storia della Religione nelle Università di Pisa e Udine.
Ha pubblicato vari articoli di storia e cultura greca per riviste scientifiche specializzate, negli atti di convegni internazionali e in miscellanee; una monografia dal titolo Il sofista e l'agorà. Sapienti, economia e vita quotidiana nella Grecia classica (Pisa, Scuola Normale Superiore, 1998) e inoltre – in collaborazione con altri autori – alcuni testi per le scuole superiori, fra cui le Baccanti di Euripide (La Nuova Italia, 2001) e un manuale di storia antica e medievale (Sansoni, 2004).
Ha collaborato con la rivista Il Diario della settimana, con articoli incentrati sulla persistenza del mito nella società contemporanea e con l'Associazione Museo dei Ragazzi di Firenze, per ricerche storiche, redazione di testi e progettazione nell'ambito della didattica museale. Ha tradotto per Einaudi e altre case editrici e scritto testi per spettacoli teatrali, fra cui Goldenhair, Il sogno di Orfeo e Il soffio e l'anima, rappresentati al teatro Verdi di Pisa, alla Certosa di Calci e in altri teatri della Toscana.
Il racconto Fado dell'Angelo caduto, vincitore del concorso Racconti nella rete – edizione 2003, è stato pubblicato per i tipi della Newton & Compton. Fra le altre sue pubblicazioni Il tuo ragazzo giocava a calcio il venerdì sera, ciclo poetico con fotografie in bianco e nero (Edimond, 2005), e L'ineffabile mana del campione. Undici dribbling fra miti, sport e letterature (Limina, 2006). Nel 2012 con il racconto La ragazza che scendeva sotto i muri si è aggiudicato il primo premio del XLI Concorso per il Racconto Sportivo del CONI.
Ha svolto attività di docenza nell'ambito dei corsi di Scrittura cinematografica e televisiva presso l'Istituto Europeo di Design a Roma.

Claudio Storani
Nasce a Roma il 22 agosto 1970.
Laureato nel 1997 in Filosofia della Religione presso l’Università di Tor Vergata con la tesi La poetica del Fallimento – la riscrittura beckettiana, vira spericolatamente dall’ambiente filosofico per inoltrarsi nei gorghi televisivi della tv commerciale.
Partecipa alle prime edizioni del Grande Fratello, come redattore capo del sito Internet e collabora con il laboratorio creativo della Endemol Italia diretto da Paolo Taggi. Negli stessi anni fonda con alcuni giovani diplomati attori e registi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico la compagnia teatrale Itermini, di cui diventa dramaturg e collabora alla messa in scena de Un fiore addosso da Pirandello (2003), Tunnel (2004), Filottete (2005), Lo smemorato di Collegno (2006).
Dal 2001 collabora come consulente editoriale con la Fondazione Archivi del '900, fondazione formata dagli eredi dei “grandi maestri” del cinema italiano (Blasetti, Camerini, De Sica), con la MTC Multimedia, società leader nel mercato dell’audiovisivo, con la Valter Casini editore, di cui è consulente filosofico nel progetto Filosofeggiando – i filosofi incontrano il pubblico (quattro incontri con Gianni Vattimo, Giacomo Marramao, Paolo Flores D’Arcais, Salvatore Natoli).
Dal 2004 è segretario generale del Santa Marinella Film Festival, dal 2009 è direttore artistico di Cortoaquario Festival Internazionale Cortometraggi e curatore di Cinema nelle scuole.
Attualmente è coordinatore della Rete degli Spettatori.